Visitare Innsbruck la prima volta: top 10 cose da fare e informazioni utili

Innsbruck è una cittadina davvero deliziosa. Mentre stavo pianificando il mio viaggio in questa località del Tirolo, la vedevo enorme dalle cartine… è stata una piacevole scoperta trovarla una città a misura d’uomo, dove tutti i luoghi di interesse e i monumenti sono raggiungibili a piedi e anzi, ti godi proprio Innsbruck girandola a piedi!

Se avete a disposizione un weekend, due giorni, 3 al massimo, direi che sono più sufficienti per potersi godere al meglio la città. In alternativa, potete usarla come punto di appoggio per poter visitare altre località del Tirolo, e organizzarvi così una vacanza di una settimana e dividervela tra Innsbruck e le località tirolesi limitrofe, oppure per andare a sciare d’inverno, gli impianti sono proprio vicini alla città!

Ma bando alla ciance, ecco qui alcuni consigli preliminari per prepararsi a visitare Innsbruck (soprattutto se in inverno) e la mia personale top 10 cose da fare e visitare una volta arrivati!

Visitare Innsbruck la prima volta: Maria-Theresien-Straße
Maria-Theresien-Straße

Visitare Innsbruck: informazioni preliminari

Se siete esperti di viaggi in queste località, allora potete anche saltare questa parte, per dovere della completezza, io la inserisco.

Ricordate che se affrontate un viaggio in macchina per recarvi in Austria o comunque transitare nelle autostrade austriache, dovete munirvi di vignetta, è un adesivo che si può acquistare tranquillamente presso gli autogrill vicini al confine tra Italia e Austria e che vi permetteranno di girare “in regola” per le strade austriache. Esistono diversi tagli e di conseguenza diversi prezzi, presso il sito dell’ACI troverete tutte le informazioni.
Altro punto importante, se girate in inverno come abbiamo fatto noi, ricordate di munirvi di pneumatici da neve e di catene, soprattutto le catene, che sono d’obbligo sull’autostrada del Brennero e in Austria, ma soprattutto sono davvero utili in caso di nevicata abbondante.

Lungo il fiume Inn

Visitare Innsbruck in inverno (o meglio a Natale)

Apro un paragrafo a parte per quanto riguarda il visitare una città bella come Innsbruck nel periodo invernale o meglio, nel periodo natalizio come abbiamo fatto noi!

Infatti con il mio fidanzato e amici, abbiamo deciso di trascorrere le vacanze di Natale ad Innsbruck, nel periodo tra il 23 e il 26 dicembre. A mio avviso, Natale è il momento migliore per visitare Innsbruck! La neve, le luci natalizie, i mercatini natalizi, le vie super addobbate, le cioccolate calde, Innsbruck da il meglio di se nel periodo natalizio, ho trovato quel clima di festa che solo i film sanno dare ed era tutto magico!

Il 24 dicembre oltretutto, molti musei sono aperti gratuitamente ed è stato bellissimo fare una super scorpacciata storico-artistica senza tirare fuori un euro!

Il punto più complicato sono i ristoranti/bar che il 24 chiudono presto e il 25 e 26 potrebbero essere chiusi. Non tutti, ma una buona parte si, e quelli aperti si fanno pagare davvero molto! Quindi, o tenete inserite nel budget un cenone costoso, , e prenotate il ristorante per tempo, oppure fate come noi, che da bravi italiani partenopei, abbiamo preso un appartamento e ci siamo preparati tutto in casa, facendo pranzi e cene natalizie a base di capelletti, cotechino e purè e dolci nostrani… e vi posso assicurare che cucinare in compagnia è davvero divertente!

Mi riservo di dedicare un post singolo al visitare Innsbruck nel periodo natalizio, così da poter dare informazioni più dettagliate su locali aperti e non, attrazioni da visitare gratis, hotel e come vestirsi per non avere mai freddo, quindi stay tuned!!

Ma ora…..

Cosa vedere a Innsbruck?
Top 10 attrazioni/attività da fare e vedere a Innsbruck

  1. Salutare la città dal Tirol Panorama e Bergisel: la primissa cosa da fare appena arrivati ad Innabruck, è raggiungere il Tirol Panorama e osservare la città dall’alto abbracciata dalle montagne. La vista è molto suggestiva e il parco intorno davvero molto bello. Oltrettutto proprio qui, troviamo l trampolino olimpionico del salto con gli sci, il Trampolino del Bergisel , una struttura davvero spettacolare!
  2. Mangiare la sacher al Cafè Sacher: una volta arrivati nel centro storico di Innsbruck, un pit stop al Cafè Sacher è d’obbligo. Forse ci sarà da aspettare un po’, ma la location è davvero molto bella e soprattutto si può assaggiare la Sacher della ricetta originale!
    Sacher e té al Sacher Café di Innsbruck
    Al Cafè Sacher
  3. Passeggiare senza meta tra le vie del centro: questo è il consiglio fondamentale. Come vi ho detto prima, Innsbruck è proprio una città a misura d’uomo, oltre al fatto che le vie del centro sono una più bella dell’altra, quindi lasciatevi guidare dalla curiosità e andate a girovagare.
  4. Salire sulla torre civica (Stadtturm): io amo fare foto di paesaggi e fare foto dall’alto, quindi per ogni città, cerco sempre dei punti panoramici. Se avete la mia stessa passione, vi consiglio di salire sulla torre civica, 133 gradini per raggiungere la piattaforma panoramica a 31 metri di altezza, con vista su tutto il centro di Innsbruck.
    4€ il biglietto intero.

     

    Visitare Innsbruck la prima volta: Vista della piazza dalla Stadtturm con albero di natale
    Vista della piazza dalla Stadtturm
  5. Visitare il palazzo imperiale (Hofburg) e la chiesa di corte (Hofkirche): praticamente sono il fulcro della storia di Innsbruck, le attrazioni principali. La chiesa ha un fascino davvero particolare, resterete meravigliati nell’incontrare una serie di figure di bronzo di grandi dimensioni, poste a guardia alla chiesa del cenotafio dell’imperatore Massimiliano I.
    Dentro al palazzo imperiale non si possono fare foto. Il prezzo del biglietto è di 9€ per l’intero, 6.5€ il ridotto.
  6. Visitare il Museo dell’arte popolare tirolese (Tiroler Volkskunstmuseum): posto proprio di fianco a Hofkirche, questo è uno dei musei più interessanti di Innsbruck. Racconta la storia, gli usi e i costumi degli abitanti del Tirolo tramite abili ricostruzioni e tantissimi oggetti di artigianato.
    Biglietto intero 11€, ridotto 8€, mentre è gratutito il 24 dicembre.
  7. Mangiarsi un panino allo speck alla spekeria: in centro, vicinissimo al Tettuccio D’oro, fulcro della piazza centrale di Innsbruck, troverete la speckeria, un locale piccolissimo con pochi posti a sedere, ma ottimo per prendersi un bel panino allo speck (costo medio 5€).
  8. Passeggiare lungo il fiume Inn: le foto più ispirate, le ho fatte lungo il fiume che attraversa la città. Da un lato del fiume, si può trovare un ottimo passaggio pedonale e ciclabile – divisi – dove molte persone fanno jogging. D’inverno, era davvero freddissimo passeggiare lungo il fiume, ma con un clima più caldo, deve essere davvero molto piacevole!
  9. Visitare Schloss Ambrass: sia con i mezzi che con la propria auto, non potete perdervi quessto splendido castello e la sua galleria d’arte. L’ho amato, è ben curato, le sale sono magnifiche, soprattutto ho trovato spettacolare la sala delle arti e delle curiosità, una wunderKammer con pezzi di ogni provenienza geografica che si dividono tra quadri, busti, gioielli, animali, armi, di tutto!
    Schloss Ambras con la neve
    Schloss Ambras

     

    Il prezzo del biglietto varia dai 7 ai 10€ a seconda della stagione.

  10. Visitare il museo regionale tirolese (Ferdinandeum): un percorso storico-artistico che passa dalla preistoria all’arte contemporanea. Se avete tempo e riuscite a visitarlo, in questo museo attraversete le epoche. Il 24 dicembre l’ingresso è gratuito.

Spero che questo post vi sia stato utile e buon viaggio e…

#StayCappellacci

Grazie per aver letto il mio articolo. Mi chiamo Sara, sono una content creator di professione e travel blogger di passione.
Qui puoi sapere chi è Cappellacci a Merenda e valutare se ti va di collaborare con me.
Qui trovi il link alla mia pagina su Instagram e su LinkedIn.

6 pensieri su “Visitare Innsbruck la prima volta: top 10 cose da fare e informazioni utili

  1. Innsbruck quanto l’amo! Nel giro di due mesi ci sono stata 3 volte, e di certo non era la prima volta! L’ho vista soprattutto in primavere/estate e una volta con i mercatini (che devo assolutamente rivedere).

    Ma lo sai che non sapevo proprio che i musei fossero gratutiti la vigilia di Natale: vuol dire che ci dovrò fare un salto proprio il 24!

    Che strano vedere il castello Ambras con la neve: io l’ho visitato per la prima volta a giugno, piena estate!

  2. Ciao Sara… Molto utile e interessante il tuo post. Ne terrò conto dati che in estate andiamo sempre in Val Pusteria e Innsbruck è raggiungibile in giornata. A me piacerebbe anche visitare l’Alpenzoo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto