Blogging tips 2 – 5 domande per organizzare la propria strategia social

Quale strategia social è meglio per il mio blog/sito/idea imprenditoriale?

Quello che vi racconto è uno stralcio della mia lezione.
Alla lezioni di web marketing spesso venivano professionisti e professioniste a raccontare la loro esperienza e il loro lavoro. Tra questi, molti parlavano della loro esperienza con i social e i clienti. Molti clienti desideravano essere su tutti i social nonostante il loro prodotto non fosse adatto a determinati social network, vi faccio un esempio: una ditta che vende trattori può essere su Facebook, ma molto difficilmente potrà fare successo su altri social come Instagram o Twitter.

Allo stesso tempo, per chi promuove servizi o è un blogger, poter usare Instagram e Twitter è, ora come ora, molto più utile di partire da zero su Facebook.

Scegliere la giusta strategia social non è facile. Soprattutto, i social bisogna seguirli!
Non si può aprire un profilo su ogni piattaforma esistente e poi abbandonarlo li senza nemmeno aggiornarlo, perché poi agli occhi dei potenziali clienti e lettori che vedono un profilo spoglio e non aggiornato non è un bel vedere, anzi, perde proprio di credibilità!

Blogging tips 2 - 5 domande per organizzare la propria strategia social

Quindi, prima di valutare quale strategia utilizzare per migliorare la propria presenza sui social network, iniziate a porvi 5 domande chiave per avviare la vostra strategia social:

  1. Come funzionano i social network?

Prima di decidere quale social o quale combinazione di social è meglio per il vostro caso, dovete capire come funzionano, quali sono i trend, quali sono i profili con maggiore appeal ed engagement e capire cosa fanno.
Soltanto passando per una fase di attento studio e monitoraggio si può capire cosa è meglio per voi.

 

  1. Cosa voglio da questi social?

Una volta deciso che questo o questi saranno i social che intendo aprire, devo domandarmi: cosa voglio ottenere? Voglio che le persone vengano invogliate a leggere il mio blog? O fornirsi dei miei servizi? Voglio dimostrare le mie abilità in termini di fotografia? Voglio creare una community intorno ad un argomento specifico?

Qui entra in gioco la scelta del target. Ad ogni social corrisponde un attento studio del suo pubblico e di quella fetta di pubblico che voglio si interessi a me.

Soprattutto, che risposta voglio ottenere?
Tutti vogliamo engagement, ma più si aumenta di numero e di visibilità, più aumentano i problemi.
Bisogna essere in grado di gestire adeguatamente la comunicazione sui social, essere in grado di rispondere sia alle lodi come alle critiche.

 

  1. Come voglio comunicare al mio pubblico?

Molto affine al punto due ma con una differenza. Se voglio per esempio comunicare ad immagini, per mostrare le mie foto, Instagram sarà migliore rispetto a Facebook, dove invece la parte scritta e i video vengono premiati maggiormente.

Voglio interagire in modo articolato in modo da creare una salda community? Dovrò sfruttare i social che meglio si addicono a questa mia necessità.

Sul comunicare apro una piccola parentesi: devo decidere come comunicare e lo stile da usare, ma devo anche dotarmi di una policy per evitare eventuali problemi.
Se volete dotarvi di una pagina Facebook, avere una policy per la vostra pagina è indispensabile, in modo da mettere nero su bianco i comportamenti che non volete sulla pagina e sanzionare chi viola la vostra policy.

 

  1. Ho il tempo di gestire più social assieme?

Come vi ho detto ad inizio post, non aggiornare i propri profili social è segno di trascuratezza e non sempre è visto di buon occhio da parte degli utenti. Quindi valutate bene il tempo a vostra disposizione all’interno della vostra strategia social.

Gestirli, come anche gestire un blog, non è tanto una questione economica di investimento monetario, ma è piuttosto una questione di tempo, quanto tempo posso investire ogni giorno/settimana/mese?

 

  1. Cosa posso fare per migliorare la mia strategia?

Ultima domanda, importante per non adagiarsi sugli allori.

Anche se la strategia funziona, bisogna sempre migliorare e alzare l’asticella della qualità. Osservate altri profili, cogliete le loro strategie, guardate cosa fanno di diverso da voi e continuate a sperimentare. Il mondo online cambia sempre e ci sono ogni giorno tendenze diverse.

Valutate solo quanto è cambiato Instagram da mera condivisione di immagini a storie e IGTV e chissà cosa ancora. La propria strategia va sempre ridefinita in base a come cambia la situazione, bisogna sempre essere al passo con i tempi se si vuole far strada in questo mondo!

 

Porsi queste 5 domande è già un buon punto di partenza per realizzare la propria strategia social ottimale.

Ricordate, sperimentate sempre, ma tenete sempre pulito e aggiornato il vostro profilo, come se fosse l’ufficio in cui accogliete i vostri clienti.

Se vi siete persi il primo Blogging tips, potete trovarlo qui!
Mentre altre dritte in ambito blogging e foto editing arriveranno presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto