Visitare le Grotte del Caglieron: dove parcheggiare, la visita e… si pagheranno in futuro?

Amo alla follia la natura e quando questa è composta da grotte, passerelle e cascate mi emoziono, mi sembra davvero, come mi ha detto pure Mauro, di essere finita dentro ad Uncharted (un videogame stupendo di avventura e mistero). Visitare le Grotte del Caglieron mi ha suscitato tutto questo.

Visitare le Grotte del Caglieron: dove parcheggiare, la visita e… si pagheranno in futuro?

Molti le criticano, dicendo che non sono nulla di che, beh, stiamo parlando di un sentiero piccolo e adatto a tutti, in un’area in cui la montuosità non è ancora così elevata come al nord, io non so, forse ispira aspettative altre, le mie sono state pienamente soddisfatte e mi è piaciuto molto visitarle!

Visitare le Grotte del Caglieron: di cosa stiamo parlando?

Siamo a Breda di Fregona, in provincia di Treviso, in un territorio stupendo fatto di bei borghi e bei laghi, qui, percorrendo in macchina una stradina piuttosto stretta e piena di tornanti altrettanto stretti si arriva alle Grotte del Caglieron.

È un’area naturalistica composta da grotte in parte artificiali e in parte naturali, quelle naturali sono scavate dal torrente Caglieron, formando non solo grotte ma anche cascate e cascatelle.

Visitare le Grotte del Caglieron: dove parcheggiare, la visita e… si pagheranno in futuro?

Qui, da quel che riporta il sito, si estraeva l’arenaria, la cosiddetta “piera dolza”, un’attività, quella dell’estrazione, che risale al 1500.

Visitare le Grotte del Caglieron: il percorso

Attualmente nell’area è realizzato il Parco delle Grotte del Caglieron, un parco gratuito al momento in cui scrivo ma che presto sarà a pagamento e si parla di 5€ d’ingresso, sarà comunque mia premura aggiornare in caso di cambiamenti.

Il percorso è di circa 1 kilometro e si percorre in meno di un’ora, piccolino quindi, parte da Via Ronzon dove si trova il parcheggio e compone un percorso ad anello dal parco. In tutto il percorso ci sono pannelli descrittivi e informazioni utili per conoscere qualcosa in più sul luogo, mentre al punto di partenza ci sono bagni e aree pic nic, il tutto è molto attrezzato.

Visitare le Grotte del Caglieron: dove parcheggiare, la visita e… si pagheranno in futuro?

Lungo il percorso troverete anche un antico mulino, davvero molto bello e due casette che ospiteranno un museo, dove è collocata una fontanella perfetta per riempire le borracce.

La parte suggestiva però, sono le passerelle in legno sospese nelle grotte, molto molto suggestive e scivolose, quindi portate con voi scarpe adatte.

Qui ho fatto una marea di foto, mi piaceva tutto, davvero tutto!

Visitare le Grotte del Caglieron: dove parcheggiare, la visita e… si pagheranno in futuro?

È una magia, sul serio, non sembra nemmeno possibile un luogo del genere, sembra un set da film fantasy.

Ultimi tips per visitare le Grotte

Vi do giusto giusto le ultime info e vi rimando alle indicazioni complete al sito della Pro Loco di Fregona.

Parcheggiare alle Grotte del Caglieron: ci sono due aree parcheggio per le auto, uno in in via Grotte del Caglieron e uno in via Ronzon, entrambi a pagamento e costano 2.50€ all’ora, si, non è poco! Oltre a questo per pagare prendono solo monete, quindi preparatele prima di partire.

Sono ammessi gli animali a guinzaglio corto ma il sentiero è impraticabile con carrozzelle e passeggini, è troppo stretto e pericoloso, anche all’ingresso è segnalato il divieto.

Come detto prima, ci sono diverse aree attrezzate per il pic nic.

Le Grotte hanno il loro fascino in tutte le stagioni, in estate la natura e il fresco permettono un giretto piacevole mentre in inverno le cascate congelate rendono tutto ancora più affascinante!

Se siete nei pressi di Treviso o volete organizzare una gita nei dintorni, considerate un’oretta di visita anche alle Grotte del Caglieron, non ve ne pentirete!

#StayCappellacci

Grazie per aver letto il mio articolo. Mi chiamo Sara, sono una content creator di professione e travel blogger per passione.
Qui puoi sapere chi è Cappellacci a Merenda e valutare se ti va di collaborare con me.
Qui trovi il link alla mia pagina su Instagram e su LinkedIn.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto