I luoghi dello Studio Ghibli nella realtà: 7 location da sogno da visitare subito!

Io adoro vedere le location di film e serie tv, l’ho fatto tante volte e questa volta ho deciso di dedicare una speciale guida tutta agli anime, un pochino come ho fatto con Norimberga e Attacco dei Giganti, ma oggi ci immergiamo in foreste magiche e splendide città!

I luoghi dello Studio Ghibli nella realtà esistono, almeno alcuni diciamo. Molte città e aree naturalistiche sono state l’ispirazione per le magiche location di questi strepitosi anime e se ne riescono a riconoscere i tratti tanto che una volta visitate, sembra di essere davvero catapultati nelle magiche storie di Hayao Miyazaki.

I luoghi dello Studio Ghibli nella realtà: un viaggio tra Giappone e Europa passando per l’Italia

Nella foresta di Totoro e non solo

Siamo a Nagakute-cho, circa 40 minuti fuori Nagoya. Qui si trova la vera casa del film Il mio vicino Totoro, la casa in cui si trasferiscono Satsuki e Mei e ci si può riempire gli occhi di meraviglia proprio come le due bambine quando la vedono la prima volta.

È una perfetta ricostruzione, si può entrare, si possono vedere le stanze, armadi e cassetti sono pieni di oggetti e vestiti come se fosse una casa abitata.

I luoghi dello studio Ghibli nella realtà: la foresta di Totoro

Per raggiungerla basta prendere la metro e treno (Linimo). La casa si trova a 20 minuti a piedi dalla stazione ferroviaria, ma volendo c’ anche una navetta gratuita che gira attorno a tutto il Moricoro Park, il parco dove si trova la casa.

Invece nelle Sayama Hills a Saitama troviamo la vera foresta di Totoro, la foresta che ha ispirato davvero i disegnatori e che è tanto cara a Miyazaki!

Nel mare di Ponyo

La zona di Setonaikai è piena di isole e isolette, una meta ad alto tasso turistico e di grande importanza naturalistica. Questa è la location delle avventure della pesciolina Ponyo, scorci coloratissimi tra mare e villaggi marittimi.

frame di Ponyo sulla barchetta giocattolo

La vera città incantata

Un dedalo di stradine strette piene di lanterne a creare un’atmosfera calda tutto intorno. Ci troviamo nel villaggio di Jiufen, tra le colline del nord-est dell’isola di Taiwan, una meta turistica che vi farà subito catapultare nelle vie della città incantata insieme a Chihiro e Haku.

I luoghi dello studio Ghibli nella realtà: scorcio della città di Jiufen con lanterne
Foto di Zairon da WikimediaCommons

Il giardino di Arrietty

Capirete subito tutto, vi stenderete nel prato in attesa di quel piccolo movimento tra i fiori, in attesa di vedere il volto di Arrietty.

A Koganei troviamo il secondo parco più grande della Tokyo Metropolitan Area, una zona verde enorme e colorata, dove alberi e fiori creano un vero gioco di colori, lì troverete il bellissimo prato di papaveri che vi farà catapultare nel giardino dove Arrietty passeggia alla ricerca di fiori e foglie da prendere. 

La città di Koganei è inoltre importantissima per tutti i fan dello Studio Ghibli, qui infatti c’è la sede della Studio Ghibli Inc. e in questo parco spesso passano e si allenano i disegnatori e operatori dello studio.

il giardino di arrietty con fiori e ragazzo steso a leggere

Porco Rosso tra Italia e Croazia

Passiamo dall’Asia all’Europa, cercando i luoghi dello studio Ghibli proprio in Italia!

Le avventure di Porco Rosso e del suo idrovolante si dividono tra il Mare Adriatico e Milano ma non è qui che andremo per cercare le location che hanno tanto ispirato il film, ci spostiamo infatti tra Lombardia e Piemonte.

Se cercate l’Isola Loreto e l’Isola San Paolo, entrambe sul Lago d’Iseo, troverete una certa somiglianza con l’Hotel Adriano, l’hotel sull’isoletta nel mare meta di tutti i piloti di idrovolanti, ammaliati dalla bellissima Gina proprietaria dell’albergo.

Altre fonti invece identificano il mitico Hotel Adriano con l’Isola di San Giovanni, sul Lago Maggiore, parte delle Isole Borromee, location estremamente affascinante che ricorda sempre i luoghi di Porco Rosso.

I luoghi dello studio Ghibli nella realtà: isola di loreto ne lago d'iseo
Isola Loreto
Foto di © Raimond Spekking / CC BY-SA 4.0 su Wikimedia Commons

Un salto nell’adriatico però lo facciamo!

Pare infatti che si sia scoperta la famosa spiaggia segreta del protagonista di Porco Rosso, il nostro amato Porco che si nascondeva in solitaria ascoltando la radio. La somiglianza è davvero incredibile con la baia Stiniva Cove, una baia nell’isola di Vis, in Croazia!

Un walzer… in Alsazia

L’Alsazia è stata una grandissima cornice per le storie d’amore, soprattutto quelle fantasy e anche il Castello Errante di Howl è tra questi.

Un territorio al confine tra Francia e Germania, uno stile architettonico adorabile come le case a graticcio e… il walzer di Howl e Sophie in sottofondo e il gioco è fatto!

La città nel castello errante di Howl, Sophie sul tram

Sono stati i disegni del futurista Albert Robida a ispirare il design del castello di Howl ma sono state le cittadine di Colmar e Riquewihr a rendere indimenticabili le location della nostra storia d’amore.

La Svezia in sella alla scopa

La streghetta Kiki è in cerca di una città dove trasferirsi per iniziare a fare pratica di magia, cerca una città sul mare e quando la trova ne resta affascinata.

La città di Kiki è ispirata alle cittadine svedesi. La città inventata di Koriko è infatti un mix tra Visby e Stoccolma, si riconosce soprattutto Stoccolma nella famosa scena con il dirigibile!

I luoghi dello studio Ghibli nella realtà

Le ambientazioni dello Studio Ghibli fanno davvero sognare! Hanno un fascino incredibile e quel fascino sta anche nel loro essere in parte vere ambientazioni, una fusione tra reale e fantastico che rende tutto ancora più magico.

Con il post di oggi ve ne ho elencate 7, ma non sono finite qui! Se vi va di conoscerne delle altre fatemelo sapete, intanto vi invito a guardare tutti i bellissimi film, perfetti per grandi e piccini…

#StayCappellacci

Grazie per aver letto il mio articolo. Mi chiamo Sara, sono una content creator di professione e travel blogger per passione.
Qui puoi sapere chi è Cappellacci a Merenda, scoprire l’origine del mio nome, e valutare se ti va di collaborare con me.
Qui trovi i link alla mie pagine Instagram e LinkedIn.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto