Cosa vedere a Lovere in un giorno + consigli nei dintorni

Tra i borghi visitati nel mio on the road sul Lago d’Iseo, Lovere è forse quello che mi ha colpito di più e penso che sia proprio per il fascino che il lago esercita su questa cittadina.

Un borgo piccolo, uno dei Borghi più belli d’Italia, ecco a voi cosa vedere a Lovere in un giorno, tra passeggiate in salita per i suoi vicoli e giretti nei dintorni.
Questa vi spoilero subito che per me questa è una delle aree più affascinanti del Lago d’Iseo, sarà che la montagna qui è più aspra, sarà per i colori dei borghi che contrastano con il lago, ma mi sono innamorata di questa zona!

case di lovere viste dal lungolago

Cosa vedere a Lovere: la guida completa dei luoghi imperdibili

Eccoci, quindi, alla parte ricca di questo post.
Io partirei subito dal lungolago di Lovere, una bella passeggiata lungo la Promenade Lady Mary Wortley Montagu osservando i colori del lago fino al porto e consiglio anche di mangiare in uno dei tanti localini della piazza che si affacciano sul lago.

Curiosità: questa passeggiata è intitolata alla scrittrice, poetessa e nobildonna inglese Lady Mary Wortley Montagu che, nel ‘700, disse di Lovere che era “il luogo più romantico che abbia mai visto in vita mia”.

Per gli amanti dei musei, vi segnalo la Galleria dell’Accademia di belle arti Tadini è il più antico museo lombardo dell’Ottocento. Oltre a questo, potete visitare anche il Museo civico di Scienze Naturali. Purtroppo quando ci sono stata io erano chiusi, perciò se volete assolutamente entrare, vi consiglio di controllare bene gli orari.

Cuore del borgo sono ovviamente le sue vie, un pochino in salita e discesa e le case a torri. A partire dalla Torre Civica (piazza Vittorio Emanuele II) fino alle tante torrette, si capisce subito l’animo medievale di Lovere.

Cosa vedere a Lovere: vicoli del borgo con fiori ai balconi

Tra le cose da visitare a Lovere abbiamo ovviamente anche diversi luoghi di culto, io ho trovato bellissimo il Santuario delle Sante Capitanio e Gerosa, è leggermentissimamente fuori dal centro storico, leggermente sopraelevato, con degli affreschi bellissimi!

Lovere in un giorno: vicoli del centro storico

In pieno centro non può mancare anche un salto presso l’imponente Basilica di Santa Maria di Valvendra, definita dai paesani “il chiesone”.

Dove parcheggiare a Lovere

Dal cosa vedere a Lovere al lato pratico del post, parliamo di parcheggi.

C’è un parcheggione in Via Bertolotti, 39, piuttosto largo ma un pizzico lontano dal centro. Io ho tentato la fortuna e sono riuscita a trovare un posto al Parcheggio Tadini, piccolo, a pagamento ma molto vicino, l’indirizzo è: Rampa Volpi, 5-50, 24065 Lovere BG.

Cosa fare nei dintorni di Lovere

Premetto che Lovere è un perfetto punto di partenza per tante escursioni, ma se siete in vena di on the road, in zona potete raggiungere la Panchina Gigante Rogno Nr. 32 oppure visitare il borgo di Clusone.

dintorni di lovere: la panchina gigante di zone

Per gli amanti del relax e delle aree naturali, magari potete prendere telo e crema solare e andare all’Orrido di Bogn, potete trovare tutte queste informazioni nel post dedicato alla prima parte dell’on the road sul Lago d’Iseo.

Buon viaggio alla scoperta del Lago d’Iseo e dei suoi borghi!

#StayCappellacci

Grazie per aver letto il mio articolo. Mi chiamo Sara, sono una content creator di professione e travel blogger per passione.
Qui puoi sapere chi è Cappellacci a Merenda, scoprire l’origine del mio nome, e valutare se ti va di collaborare con me.
Qui trovi i link alla mie pagine Instagram e LinkedIn.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto