Cosa vedere a Clusone il borgo della danza macabra

Ogni tanto ve lo menziono in questi post. Anche in questo caso, ho scoperto questo borgo grazie al canale di Humansafari e mi sono innamorata subito del mitico borgo di Clusone.

Un borgo piccolo, immerso nelle montagne e ricco di perle rare, insomma, se siete qui perché state valutando di fare una gita o un on the road, segnativi cosa vedere a Clusone e inseritelo subito nella vostra lista, non ve ne pentirete!

Cosa vedere a Clusone

Giusto per darvi qualche pillola storica, i primi insediamenti qui risalgono addirittura all’età del ferro ma da quello che ho letto il vero impulso anche a livello economico avvenne nel tardo medioevo, soprattutto sotto alla Serenissima.

Parliamo di un borgo piccolo ma estremamente affascinante in cui gli affreschi la fanno da padrone già dalla piazza principale.

Ci sono edifici che hanno solo motivi geometrici e altri che hanno dei veri e propri dipinti, è davvero affascinante.

Cosa vedere a Clusone: piazza con torre dell'orologio e portici

La Piazza dell’Orologio di Clusone

Cuore del borgo è la Piazza dell’Orologio, con il suo Palazzo Comunale di origine medievale e l’Orologio Planetario di Fanzago vero fiore all’occhiello del borgo.

Un orologio planetario che rappresenta un vero esempio di tecnica e matematica, attivo e preciso da secoli, ed indica i movimenti degli astri, della terra, del sole e della luna.

orologio astronomico di Clusone

Basilica di Santa Maria Assunta

Ci spostiamo leggermente in salita in uno dei punti più alti e affascinanti di Clusone, la Basilica di Santa Maria Assunta, costruita su disegno di Giovanni Battista Quadrio, niente meno che l’architetto della Fabbrica del Duomo di Milano.

Quello che vi colpirà subito è la sua bellissima scalinata, affascinante, imponente e con le statue degli evangelisti agli angoli, è magnifica oltre che un punto panoramico sui tetti di Clusone e la valle intorno.

Foto Tip: tra le cose da fare a Clusone, assolutamente una foto qui al tramonto, giocando con le geometrie della scalinata.

Cosa vedere a Clusone il borgo della danza macabra

La danza macabra

In questo complesso di edifici troverete anche l’Oratorio dei Disciplini, proprio davanti alla basilica. Nella sua facciata troverete la famosa danza macabra.

Gli affreschi qui sono divisi in tre registri, in alto abbiamo il Trionfo della Morte, nel registro intermedio abbiamo la famosa danza macabra, mentre su quello inferiore un Giudizio universale decisamente danneggiato dal tempo.

La danza macabra è qualcosa di davvero suggestivo, paradossalmente gli scheletri sembrano vivi ed è davvero affascinante, talmente tanto che è addirittura finita in un videogioco, in una espansione di The Witcher 3!

la danza macabra sull'oratorio dei cappuccini

Clusone si gira davvero in fretta.
Con questi borghi sapete cosa vi consiglio sempre: di esplorare ogni viuzza.
È un borgo tranquillo, colorato, silenzioso, io me lo sono goduto al tramonto ed è stato veramente unico!

Dove parcheggiare a Clusone

Dopo avervi raccontato che cosa vedere a Clusone, ecco alcune info tecniche che non guastano mai.

Se state facendo un on the road e volete fermarvi a Clusone, benissimo, troverete un bel parcheggio a Piazzale del Sole.

In alternativa troverete alcuni posteggi lungo Viale G. Gusmini o, se proprio non c’è posto da nessuna parte, potete allontanarvi un pochino e parcheggiare in uno dei due grandi parcheggi che trovate all’altezza di Via Vittorio Emanuele II, 57, considerate che da quest’ultimo indirizzo sono solo 10 minuti a piedi.

vista dalla scalinata dalla Basilica di Clusone

Attenzione agli orari.
Noi siamo stati in agosto in piena stagione turistica e forse molto caotica, ma alla sera intorno alle 18 circa, la ss 671 in direzione di Bergamo diventa davvero tanto trafficata e si fanno tante code, questo ve lo segnalo perché se avete prenotazioni o tempi stretti, potrebbe essere un problema ed è meglio partire per tempo.

Non mi resta che augurarvi buona gita e…

#StayCappellacci

Grazie per aver letto il mio articolo. Mi chiamo Sara, sono una content creator di professione e travel blogger per passione.
Qui puoi sapere chi è Cappellacci a Merenda, scoprire l’origine del mio nome, e valutare se ti va di collaborare con me.
Qui trovi i link alla mie pagine Instagram e LinkedIn.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto