I borghi della valle del Montone

Continuiamo la nostra scoperta dei borghi della Romagna, un viaggio alla scoperta di una Romagna diversa dai luoghi comuni, divisa tra natura e tradizioni.

Con il post di oggi vi porto con me nei borghi della valle del Montone, a scoprire due borghi dal fascino unico e senza tempo, dove non solo ho apprezzato la loro importanza storica, ma ho particolarmente amato le realtà presenti in quel territorio e che ci tengo a segnalarvi per rendere ancora più affascinante la vostra visita.

Dovadola, tra spa e medioevo

Dovadola è un borgo che ci sta credendo un sacco. Dico così perché è un borgo che si sta rilanciando proprio in quest’ultimo periodo e sta lavorando un sacco per aprirsi dal punto di vista turistico, a partire dai lavori di recupero della Rocca che ho visitato in anteprima e posso dirvi che è stupenda.

Una volta conclusi i lavori, sarà stupendo visitarla e salire sulla torre per vedere il borgo dall’alto.

Ma non solo, qui potete già visitare la mostra permanente “Con il ferro e con il fuoco” una mostra di armi bianche dall’evo antico al contemporaneo, una collazione realizzata con il contributo dell’associazione culturale Armorum Ars Dovadola che, seppur piccola, raccoglie alcuni pezzi unici incredibili ed è possibile visitarla il weekend sempre gratuitamente.

rocca di dovadola
I borghi della valle del Montone il borgo di Dovadola

Non mancate di fare una sosta merenda al Forno Cappelletti & Bongiovanni, @nelnomedelpane su Instagram, un forno piccolo e delizioso che vende prodotti derivati da grani antichi e con una altissima attenzione alla materia prima.

Sempre qui, ho avuto modo di visitare la location ideale per rilassarsi e per fare un matrimonio!

Corte San Ruffillo

Corte San Ruffillo è un’oasi di relax e pace, oltre 400 ettari coltivati con metodo biologico per allevare animali e produrre uva, cereali, frutta e verdura. Questo luogo non è un semplice agriturismo ma un Country Resort, dove poter alloggiare in magnifiche camere, gustare il vino di loro produzione e rilassarsi in piscina.

I prezzi vanno dai 130 euro in su, si tratta di una location speciale, ma ci sono tanti pacchetti e promozioni particolari, vi consiglio di dare un’occhiata sul loro sito, anche solo per rifarvi gli occhi!

P.S. è la location ideale per un matrimonio!

Dove parcheggiare a Dovadola

Per parcheggiare a Dovadola, vi consiglio sia il parcheggio in Piazza della Vittoria oppure l’ampio spiazzo in Via del Canale, vicinissimi al centro.

Rocca San Casciano, pasta fresca e falò

Uno dei più affascinanti tra i borghi della Valle del Montone.
A Rocca San Casciano la festa dei falò è una tradizione che passa da generazione a generazione, così come la divisione tra Rione Borgo e Rione Mercato, se volete capire il senso di questo sentimento, vi consiglio di andare sul sito ufficiale della festa dei falò e alzare il volume!

Il borgo è davvero meraviglioso, a partire dalla sua piazza, molto particolare, lunga, quasi un triangolo. Qui potete visitare la chiesa del Suffragio una vera pinacoteca, in cui è conservato anche un tondo di Andrea della Robbia. Sempre qui, proprio sotto alla torre della piazza, troverete l’ultimo negozio di ciabattini, un cimelio storico, entrando vi sembrerà di tornare nel passato.

Raggiungendo via San Francesco, potrete entrare nei giardini pubblici, bellissimi e perfetti per trovare un pochino di fresco all’ombra, mentre guardando in alto vedrete il Castellaccio, quel che resta dell’antica rocca circondata da mura, praticamente distrutta dal terremoto del 1661.

Vi consiglio di soffermarvi sul ponte di Via Francesco Domenico Guerrazzi, questo è lo spot perfetto per fotografare il borgo con la rocca in alto a dominare il tutto.

rocca san casciano e castellaccio

Mentre per gustare la vera pasta tradizionale fatta a mano, imperdibile un salto a La Pace, trattoria tipica dove potrete vedere preparare sul momento la pasta fatta a mano, una vera magia!

pasta fatta a mano della trattoria la pace

Dove parcheggiare a Rocca San Casciano

Vi segnalo il parcheggio in Piazza Vittorio Veneto, piuttosto grande e vicinissimo alla piazza.

Trai borghi della valle del Montone ci sono anche Castrocaro Terme, Terre del Sole e Portico, di cui ho già fatto un post dedicato. Ma se avete voglia di borghi, vi lascio al post completo dedicato ai borghi della Romagna!

#StayCappellacci

Grazie per aver letto il mio articolo. Mi chiamo Sara, sono una content creator di professione e travel blogger per passione.
Qui puoi sapere chi è Cappellacci a Merenda, scoprire l’origine del mio nome, e valutare se ti va di collaborare con me.
Qui trovi i link alla mie pagine Instagram e LinkedIn.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto