Cosa vedere a Premilcuore: tra borgo e cascate

Uno dei quei borghi che piacciono a me, con un legame stretto da storia e natura, dove potersi rilassare e godersi il paesaggio.

Era da tanto che sognavo di visitarlo, soprattutto per le sue bellezze naturali, quindi eccomi qui con un bel post dedicato a cosa vedere a Premilcuore, tra giro per il borgo, punti panoramici e bellezze naturali da scoprire… preparate le scarpe da trekking e le scarpe da scogli!

cosa vedere a premilcuore il centro del borgo

Cosa vedere a Premilcuore

Ci troviamo lungo il fiume Rabbi, anzi, stiamo parlando di un borgo che si sviluppa proprio attorno al fiume. Premilcuore è un borgo Bandiera Arancione del Touring Club Italiano immerso nel verde cuore della Romagna; è una delle porte d’ingresso del Parco delle Foreste casentinesi e da qui partono un sacco di sentieri escursionistici.

Il borgo è piccolo ma molto grazioso, potete girarlo in poco tempo e vederlo dall’alto partendo da Via Castello, costeggiando il limitare del borgo… Camminerete praticamente sui tetti di Premilcuore!

Qui tra l’altro potete trovare il Centro visite Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi Monte Falterona e Campigna per avere tutte le indicazioni e le mappe del caso per visitare queste aree naturalistiche.

premicluore uno dei borghi da visitare in autunno in romagna

La Grotta Urlante e la Cascata della Sega

Fiore all’occhiello di Premilcuore sono le sue perle lungo il fiume, sto parlando della Grotta Urlante e della Cascata della Sega.

Primo alert prima di iniziare.
Il pin di Google Maps che indica la Grotta Urlante indica ahimè un posto pericoloso da percorrere, si tratta infatti di un punto con divieto di accesso che porta direttamente alla grotta ma molto pericoloso per via dello stato della roccia. Inoltre qui non si può fare il bagno né tuffarsi ma purtroppo c’è chi lo ha fatto rimettendoci la vita, quindi a maggior ragione è meglio rispettare le indicazioni.

Se volete visitare queste bellezze c’è un’altra strada.

Andate in direzione della Cascata della Sega, tra l’altro vicina a Premilcuore e raggiungibile anche con una bella camminata a piedi ma se arrivate in auto, troverete un pochino di posto lungo la strada.

Da qui seguite le indicazioni che segnalano il percorso che porta prima alla cascata per poi condurre agli altri punti naturali, costeggiando il fiume fino alla Grotta Urlante.

ponte dalla grotta urlante di premilcuore

La cascata della sega

Un’area stupenda, consiglio di visitarla di prima mattina per evitare la ressa. Dopo un breve percorso tra gli alberi arriverete alla cascata, un tratto dove il fiume si divide in due facendo questo salto suggestivo e modellando la roccia.

Qui potete tuffarvi e fare il bagno ma mi raccomando di portare le scarpe da trekking per fare il percorso e le scarpe da scogli se volete soffermarvi in riva al fiume e alla cascata.

Si tratta comunque di un’area naturalistica pazzesca, ideale per chi vuole rilassarsi un pochino a contatto con la natura e cerca fresco anche in estate!

Cosa vedere a Premilcuore

Se cecate altre aree simili, assolutamente da non perdere la Diga di Ridracoli e le vicine Pozze di Santa Sofia a Zerbale!

#StayCappellacci

Grazie per aver letto il mio articolo. Mi chiamo Sara, sono una content creator di professione e travel blogger per passione.
Qui puoi sapere chi è Cappellacci a Merenda, scoprire l’origine del mio nome, e valutare se ti va di collaborare con me.
Qui trovi i link alla mie pagine Instagram e LinkedIn.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto