Visitare il Castello di Herrenchiemsee: tutte le informazioni utili

Tra i famosi Castelli della Baviera, questo ha la location più originale, situato su un’isola, raggiungibile solo in traghetto, nel cuore del Mare di Baviera: il Castello di Herrenchiemsee.

Visitare il Castello di Herrenchiemsee è stato decisamente divertente. Il Chiemsee è una cornice davvero suggestiva e una volta arrivati sull’isola sempre di vivere dentro una fiaba.

Poi arrivi al Castello e resti davvero a bocca aperta, è davvero identico a Versailles, con la sola aggiunta di cervi e cerbiatti, giusto per rendere ancora il tutto più fiabesco.

Visitare il Castello di Herrenchiemsee: dettaglio fontana del parco

Visitare il Castello di Herrenchiemsee

Ludwig era un grande fan del Re Sole e volle ricreare qui una copia di Versailles, un po’ per omaggiarlo e un po’ per imitarlo. Tutto era all’insegna dello sfarzo e il progetto fu davvero immenso.

Purtroppo il castello non venne mai finito negli interni. Se farete la visita guidata, vedrete che solo alcune sale sono state decorate e arredate in modo estremamente sfarzoso, colorato ed elegante, molte altre sale sono completamente bianche, qui il nostro caro Ludwig non ci visse mai.

Visitare il Castello di Herrenchiemsee: tutte le informazioni utili

Come raggiungere il Castello di Herrenchiemsee

Ci tengo a darvi subito qualche informazione pratica prima di continuare il racconto.

Per raggiungere il castello serve prendere il traghetto a Prien am Chiemsee, vi lascio le indicazioni da inserire su Maps: Seestraße 108, 83209 Prien am Chiemsee, Germania

Visitare il Castello di Herrenchiemsee: aspettando il traghetto a Prien am Chiemsee

Qui ci sono diversi parcheggi a pagamento dove lasciare la macchina e c’è l’ufficio dove fare i biglietti.

Potete fare i biglietti per la sola isola del castello o per tutte le isole del lago, così da fare un tour panoramico in traghetto e il prezzo si aggira sui 10€ solo di traghetto, vi consiglio di controllare sul sito apposito orari e prezzi aggiornati.

Mentre per visitare il Castelli della Baviera risparmiando vi rimando al post dedicato.

Cosa fare al Chiemsee

Oltre a visitare il Castello, potete vedere il museo dedicato a Re Ludwig con tutti i progetti dei castelli costruiti e di quelli che pianificava di costruire, inoltre si possono visitare i musei del convento dei canonici agostiniani e la galleria d’arte annessa, oltre che girare per la bellissima isola.

Visitare il Castello di Herrenchiemsee: il traghetto sul Chiemsee

Sul sito del Castello potete trovare la brochure italiana con qualche info e una piccola mappa dell’isola con i luoghi più importanti da visitare.

Dal castello c’è anche un bar self service molto carino, un pochino caro, ma come è ovvio in queste location, ho mangiato comunque una sacher deliziosa!

Se non volete pagare per visitare il castello, potete comunque girare per tutta l’isola e visitare i giardini che riprendono lo stile di Versailles e sono stupendi oltre ad incontrare cervi e cerbiatti in un’area del parco.

Visitare il Castello di Herrenchiemsee: dettaglio dei giardini di Herrenchiemsee

Nei dintorni del Castello di Herrenchiemsee

Se pensate di usare questa zona come punto d’appoggio, sappiate che ci sono tantissime attività da poter fare.

Prima di tutto ci sono a pochi passi delle belle cittadine come Rosenheim o Traunstein. Siete molto vicini al confine austriaco e a Salisburgo.

Potete visitare il Berchtesgaden, il Nido dell’Aquila e le Miniere di Sale Berchtesgaden, oltre che godervi una escursione al Königssee, uno dei laghi più belli e suggestivi di questa regione.

Visitare il Nido dell'Aquila: sulle tracce dell'uomo più odiato della storia

Beh, direi che vi ho detto tutto, vi lascio sempre il riferimento alla mia guida free che potete scaricare quando volete e buona visita al castello!

#StayCappellacci

Grazie per aver letto il mio articolo. Mi chiamo Sara, sono una content creator di professione e travel blogger per passione.
Qui puoi sapere chi è Cappellacci a Merenda, scoprire l’origine del mio nome, e valutare se ti va di collaborare con me.
Qui trovi i link alla mie pagine Instagram e LinkedIn.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto