5 borghi veneti da scoprire + attività bonus!

Oggi ci buttiamo alla scoperta dei borghi veneti, quei paesi perfetti per una gita in giornata, per rilassarsi e per mangiare un sacco bene!

Sono una vera appassionata della regione. A partire dai borghi veneti fino alle montagne, il mare, i laghi, sentieri e castelli, terme e aree naturalistiche mozzafiato, il Veneto ha proprio tutto, per non parlare del buon cibo!! Beh, oggi esploriamo 5 borghi veneti girovagando per la regione da nord a sud, mentre l’ultima attività è perfetta per gli amanti degli animali!

Iniziamo!

5 borghi veneti da scoprire

Alleghe: il punto perfetto per gli amanti dei trekking

Alleghe è stata la mia base durante una settimana estiva all’insegna delle escursioni. Qui mi sono rilassata tantissimo, ho passeggiato intorno al suo lago e mangiato un sacco dopo le varie scarpinate. Un consiglio tra tutti Bierstube Alleghe, con ampio parcheggio, ottimo rapporto qualità prezzo, perfetto per mangiare tipico ma anche un po’ più street e provare la birra locale.

Per approfondire Alleghe, ecco l’articolo dedicato!

borghi veneti: barche ormeggiate al lago di alleghe

Arquà Petrarca: il borgo del poeta e del brodo di giuggiole

Uno dei borghi più belli d’Italia e uno dei luoghi migliori per osservare il panorama sui Colli Euganei. Arquà è uno dei borghi veneti che amo di più, piccolo, delizioso, dove rilassarsi passeggiando, fermarsi ad ammirare il panorama al tramonto e assaggiare il brodo di giuggiole che nasce proprio lì!

Per scoprire tutto su Arquà, corri a leggere il post!

Gita ad Arquà Petrarca: cosa vedere nel borgo del poeta

Asiago: per un assaggio di Nord Europa

Mi sono sempre sentita nel Nord Europa ad Asiago. Sarà per la struttura del suo centro storico, per i suoi immensi pascoli, per i boschi che la circondano, ma lo trovo uno dei borghi più belli da visitare in Veneto. Anche Asiago è perfetto per una gita in giornata. Qui potete camminare in tranquillità e immergervi nella natura oppure provare il formaggio tipico locale, io lo adoro!

Se posso azzardare un consiglio culinario, raggiungete il rifugio Kubelek, non ve ne pentirete!

borghi veneti: Ad Asiago tra passeggiate e grigliate al Kubelek

Bassano del Grappa: beh, lo dice il nome!

A Bassano del Grappa potete visitare gratuitamente il Museo della Grappa Poli e annusare tutte le varie tipologie di grappa! Potete anche trovare un alpino particolarmente passionale e un rinoceronte luccicante. Sembra un borghetto piccolo ma nasconde delle vere chicche.

Anche qui un consiglio culinario, la Birrosteria Navolta, vi dico solo che volevo leccare il piatto ma mi sembrava poco educato e mi sono trattenuta.

Per approfondire, eccovi serviti!

5 borghi veneti da scoprire + attività bonus!

Chioggia: non chiamatela Piccola Venezia

Beh, Chioggia in effetti è definita la Piccola Venezia, è tutta ponti e canali, mercati del pesce e… è nella laguna veneta. La trovo una cittadina coloratissima, dove respirare l’autenticità dei borghi veneti senza ancora tutta la calca di turisti.

Per approfondire Chioggia, sapete già cosa vi dirò, ma vi consiglio un posticino lì vicino: il Giardino Botanico Litoraneo di Porto Caleri.

borghi veneti Cosa vedere a Chioggia in un giorno

Siamo arrivati alla nostra attività extra!

Ditemi, amate gli animali? E gli alpaca?

Beh, presso la Fattoria Le Noghere potete incontrare tantissimi alpaca morbidi, passeggiare con loro e incontrare anche qualche lama, qualche cane e qualche gatto.

È una fattoria curatissima, i proprietari sono fantastici, ed è bello entrare in contatto con gli animali e conoscere delle realtà così belle nel nostro paese.

Cliccando sul nome della fattoria, potete visitare il loro sito web e avere tutte le informazioni del caso.

Per esplorare con me il Veneto, vi basterà cliccare sulla categoria omonima e leggere tutte le mie avventure in questa regione, nel frattempo buona gita e…

#StayCappellacci

Grazie per aver letto il mio articolo. Mi chiamo Sara, sono una content creator di professione e travel blogger per passione.
Qui puoi sapere chi è Cappellacci a Merenda, scoprire l’origine del mio nome, e valutare se ti va di collaborare con me.
Qui trovi i link alla mie pagine Instagram e LinkedIn.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto