Cosa fare a Bologna gratis? Ecco tutti i miei consigli per risparmiare

Ultimamente su Instagram sto portando avanti una serie che recita “cosa fare a… se sei tirchio come me”, con alcuni consigli pratici per risparmiare quando si visitano le città, musei gratis, attività gratuite o a pochi euro, e regolarmente c’è chi mi scrive di starmene a casa, bah, gente strana, perché effettivamente si possono visitare le città spendendo poco ed ecco a voi cosa fare a Bologna gratis.

Un percorso per chi non vuole spendere soldi, un percorso per fare delle attività alternative ed economiche che insomma, conservare qualche soldino non guasta mai no? Quindi ecco la mia speciale lista dedicata a cosa fare a Bologna gratis!

Ovviamente giriamo rigorosamente a piedi!

Bologna instagrammabile: consigli fotografici nella New York emiliana

Le meraviglie della Biblioteca Sala Borsa

C’è da perdersi dentro alla Sala Borsa di Bologna, un luogo splendido da visitare silenziosamente, perché qui le persone studiano e leggono ovviamente! Siamo dentro Palazzo d’Accursio, in un’area che cambiò destinazione e volto moltissime volte nel corso della storia, fino ad arrivare a questo stile liberty che possiamo trovare all’interno. Solo nel 2001 questo luogo viene consacrato a Biblioteca.

È un posto fantastico per fare una pausa in pieno centro storico, per stare al caldo e per visitare gli scavi archeologici!

Infatti proprio sotto alla biblioteca potete trovare i resti della basilica civile di Bononia e potete visitarli con un’offerta liberta.

P.S. Meno affascinante rispetto agli scavi, ma ci sono anche i bagni al costo di 50 centesimi.

sala borsa di bologna

Archiginnasio, continuiamo con le biblioteche!

Ci troviamo davanti ad uno dei palazzi più importanti di Bologna. Il palazzo fu fatto costruire dal Cardinale Borromeo come sede dell’università, siamo nella seconda metà del 1500. Dal 1838 diventa poi della Biblioteca Comunale. Un luogo fondamentale per la storia di Bologna e per la storia della sua università.

Potete entrare gratuitamente nel cortile (come anche nelle sale studio sempre rispettando chi sta studiando) e ammirare la bellezza delle sue pareti riccamente decorate e considerate che qui potete contare ben 6.000 stemmi di studenti, rendendo questo posto il maggior complesso araldico murale del mondo.

Al costo di 3€ potete visitare il famoso Teatro Anatomico. Sul sito ufficiale potete leggere tutte le modalità d’ingresso e vi consiglio assolutamente di prenotare il biglietto.

Cosa fare a Bologna gratis? Archiginnasio

Visitare Sette chiese in una!

La Basilica di Santo Stefano nella piazza omonima, è nota come Basilica delle sette chiese. Qui potete chiaramente vedere lo scorrere del tempo, l’evoluzione degli stili, in un complesso davvero particolare che porta il visitatore a passare da una chiesa all’altra.

Nel percorso di visita troverete la Chiesa del Crocifisso, la Cripta (solo attraverso le vetrate), la Basilica del Santo Sepolcro, la Chiesa di Vitale e Agricola, il “cortile di Pilato”, la Chiesa della Trinità, il Chiostro medievale, il museo e la Chiesa detta “della Benda”. Una bella particolarità che assolutamente volevo inserire in questa guida di Bologna gratis.

Ovviamente, lo stavo dando per scontato ma nel caso ve lo segnalo, è gratuito anche l’ingresso alla basilica di San Petronio.

Cosa vedere a Bologna in un giorno

Che ne dite di un itinerario fai da te?

O fai da me a seconda dei punti di vista. Ho creato numerosi percorsi a piedi per il centro storico di Bologna, quindi volevo inserire in una piccola parte di questo post qualche idea per un giro originale a Bologna.

Partiamo dal tour dedicato alla Bologna Insolita, ormai molto letto e seguito e ne sono contentissima. Ma posso suggerirvi anche un itinerario a tema donne artiste a Bologna o il percorso alla scoperta dei famosi sette segreti di Bologna, li riuscirete a trovare tutti e sette?

Alla scoperta dei sette segreti di Bologna: quali sono, dove trovarli. Un tour nella Bologna misteriosa

Street art a Bologna, l’arte incontrata per strada!

Proseguiamo il nostro percorso dedicato a cosa fare a Bologna gratis con un altro consiglio perfetto e che cambia sempre tutte le volte che visiti la città.
Bologna è una vera galleria a cielo aperto, la street art è ovunque ed è davvero fantastica e spesso cambia e si rinnova, perfetta per un percorso colorato nella città.

In Via del Pratello potete trovare un vero tripudio di arte di varie forme, le stesse serrande dei negozi e i portoni delle case sono dipinti. Siamo a pochi passi dal centro e merita una passeggiata. Tra l’altro questo è il posto perfetto per fermarsi a fare aperitivo.

Se avete voglia di camminare, potete arrivare finno al Ponte Stalingrado, un tratto molto trafficato di Bologna in cui potete trovare però un sacco di street art stupenda.

Altrimenti si gira per le vie del centro! Osservate bene, potreste trovare i piccoli capolavori di Caludiano.jpeg sono bellissimi e strappano sempre una risata!

Percorri il portico più lungo del mondo! È gratis e ti tiene in salute

Il portico più lungo del mondo si trova a Bologna. 3.796 metri, 666 arcate comprese quelle di raccordo, 15 cappelle e 489 scalini. Potete percorrerlo proprio dal centro di Bologna fino ad arrivare a San Luca, vi lascio qui il link del mio reel se volete un piccolo spoiler.

È una passeggiata leggermente in salita ma che ripaga di tutta la fatica, è piacevole e con panorami stupendi, poi il Santuario della Madonna di San Luca è qualcosa di unico, adoro questo luogo!

Raggiungere San Luca dalla stazione di Bologna

Al costo di 5€ potete salire sulla terrazza per avere una vista panoramica a 360 gradi su Bologna e i colli. Sulla via del ritorno invece, vi consiglio di andare ai 300 scalini di Bologna, un altro posto perfetto per godersi il panorama dei colli e della città.

San Luca immersa nei fiori dei 300 scalini

Trovate il percorso completo di San Luca e dei 300 scalini al mio post.

Musei musei musei!

Il consiglio più facile ma che spesso ci scordiamo di prendere in considerazione, a Bologna abbiamo diverse possibilità!

La prima domenica del mese potete trovare numerosi musei ad accesso gratuito, come per esempio la Pinacoteca Nazionale di Bologna. Qui però ci sono numerosi musei aperti gratuitamente sempre tutto l’anno, uno di questi è una vera fitta al cuore, il Museo per la Memoria di Ustica, ma vi consiglio anche Il Museo Davia Bargellini o il MAST.

Cosa fare a Bologna gratis? Museo per la Memoria di Ustica

Salutiamo la città con una vista dall’alto… gratis!

Chiudiamo questa guida dedicata a cosa fare a Bologna gratis. Entrate a Palazzo d’Accursio, attraversate il cortile e salite i gradini dello scalone monumentale seguendo le indicazioni per la torre dell’orologio. Quest’ultima è a pagamento, ma se vi fermate alle grandi finestre della sala che vi troverete alla fine delle scale, potete godere di una vista unica su Piazza Maggiore di Bologna, con le due torri sullo sfondo (se non c’è nebbia) e soprattutto gratuita.

Questo è il modo perfetto per salutare la città dall’alto!

Cosa fare a Bologna gratis? Ecco tutti i miei consigli per risparmiare

Ovviamente il consiglio migliore lo lascio alla fine.

Se raggiungete Bologna in macchina, dove lasciare l’auto senza spendere uno sparverso? Ecco tutti i miei consigli su dove parcheggiare a Bologna.

Spero che questo post e i miei consigli per risparmiare a Bologna e per le sue attività gratuite possano esservi d’aiuto. Buona visita per la città e…

#StayCappellacci (sempre, anche a Bologna)

Grazie per aver letto il mio articolo. Mi chiamo Sara, sono una content creator di professione e travel blogger per passione.
Qui puoi sapere chi è Cappellacci a Merenda, scoprire l’origine del mio nome, e valutare se ti va di collaborare con me.
Qui trovi i link alla mie pagine Instagram e LinkedIn.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto