Cosa fare a Brunico: tra castelli, trekking e shopping goloso!

Dopo il primo articolo dedicato a come organizzare un on the road in Trentino Alto Adige, iniziamo a parlare di quella che è stata la mia base in Alto Adige, la cittadina che mi ha ospitato per una settimana, quindi ecco a voi tutte le info per sapere cosa fare e vedere a Brunico!

Brunico, una perla tra le montagne, una cittadina piccola e colorata che mi ha fatto subito sentire a casa con i suoi pascoli e i suoi profumi, mi ha affascinato subito e spero, con questo post, di trasmettere un po’ di quella magia anche a voi, ovviamente senza tralasciare consigli utili per i parcheggi gratuiti e dove mangiare!

Cosa fare a Brunico: tra castelli, trekking e shopping goloso!

Cosa fare a Brunico: piccolo itinerario giornaliero

Il centro di Brunico si raccoglie in poche vie e vicoli, racchiuse dalle porte cittadine che celano la sua magia. Botteghe e lussuose boutique si alternano, l’autenticità dell’Alto Adige si incontra con la modernità e sopra tutti svetta dall’alto il Castello di Brunico, che accoglie i visitatori già da lontano.

Suggerisco di iniziare il tour proprio varcando una delle porte, potete attraversare la porta accanto al Convento delle Orsoline oppure passare per il Vicolo San Floriano.

Uno degli accessi al centro storico

Le strade che si susseguono sono un brulicare di persone, ristoranti, gelaterie, bar e negozi, tutti estremamente curati, con insegne d’epoca che fanno sognare.

Adoro le insegne d’epoca!!

Consiglio di seguire tutta la via fino alla chiesa parrocchiale di Brunico, la chiesa di Santa Maria Assunta, che spicca per i suoi colori.

Dopo una prima passeggiata, vi propongo di tornare indietro, per iniziare la salita lungo il Vicolo del Castello. Una breve salita, ripida ma corta che vi porterà davanti al Castello di Brunico, sede di uno dei tanti musei Messner presenti in questa regione, questo è il Messner Mountain Museum Ripa, che ripercorre la storia delle civiltà montane, una sorta di museo etnografico tematico.

Dopo la visita al castello, suggerisco di continuare la breve escursione andando di direzione del parcheggio lungo via Riscone, attraversare la strada e andare a visitare il cimitero di guerra, un luogo toccante dove il silenzio regna sovrano.

Foto tip: Prima di entrare nel cimitero, potete trovare un punto panoramico perfetto per fare le foto del castello immerso tra gli alberi.

Cosa fare a Brunico: tra castelli, trekking e shopping goloso!

Se siete in vena di trekking e avete tempo, suggerisco anche una salita (facile) verso il Kaiserwarte, i resti di una torre d’osservazione alta 18 metri costruita per permettere all’imperatore Francesco Giuseppe I di osservare i movimenti d’artiglieria a Brunico e dintorni, un piccolo trekking per chi ha pochi giorni e vuole farsi una passeggiata nella natura.

I musei della città

Il Museo Messner non è l’unico museo da vedere a Brunico. In Via Bruder Willram, 1, troviamo il Museo Civico di Brunico, lo Stadtmuseum, il polo culturale della città, con esposizioni diverse ogni anno oltre che ad una raccolta di arte sacra.

Altro museo, questa volta decisamente poco convenzionale, lo troviamo lungo la Via Centrale ed è niente meno che il Museo dello Speck. Dentro al negozio di Tito Il Maso dello Speck, non solo si possono acquistare prodotti tipici tra speck di ogni tipo, formaggi, confetture, sughi e grappe, ma si può anche visitare il piano inferiore, un vero e proprio tuffo nel mondo dello speck e della sua lavorazione.

Dove mangiare a Brunico e dove fare spesa in città

Cosa fare a Brunico: tra castelli, trekking e shopping goloso!

Come capita spesso, vista la mia rubrica Cucina per Pigri in Vacanza, Mauro e io abbiamo soggiornato in appartamento anche in questa settimana in Val Pusteria. Abbiamo quindi pranzato diverse volte a Brunico ma abbiamo fatto anche tanta spesa per cucinare poi in appartamento.

Consiglio di fermarvi a mangiare alla celeberrima Birreria Forsterbräu, ha tavoli sia all’aperto che all’interno, è molto grande e ha un menù tipico molto ricco e vario, perfetto anche per le famiglie con i bambini piccoli.

Poi che dire, le birre sono speciali!

Altro luogo che consiglio è il Rienzbräu un pub e birrificio che produce birre artigianali insieme a golosi hamburger.

Per fare spesa invece, consiglio di andare all’EUROSPAR Brun Gilm, supermercato in pieno centro e con una vasta scelta di prodotti tipici e locali da acquistare e cuocere a casa. Noi abbiamo fatto scorta di speck, salsicce, polpettone e salse tipiche, oltre che di birre, non abbiamo mai cucinato e mangiato così bene!

Oltre a questo però, in città ci sono anche un Lidl e un Eurospin, ci sono supermercati per tutti i gusti e le tasche.

Cosa fare a Brunico: tra castelli, trekking e shopping goloso!

Souvenir e prodotti tipici

Se siete invece alla ricerca di souvenir e prodotti tipici da portare a casa, oltre a Tito Il Maso dello Speck, che potete trovare anche in altre cittadine della Val Pusteria, potete fare un salto alla rivendita della Fabbrica Mila, per cercare formaggi e latticini direttamente dalla fabbrica locale.

I classici souvenir invece, io li ho acquistati al Thun Shop In Shop Neuhauser – Freude Schenken, calamite e regalini classici, carini e con prezzi leggermente più bassi rispetto agli altri negozi del centro.

Dove parcheggiare gratis a Brunico

Parcheggiare gratis in centro a Brunico è possibilissimo! Noi abbiamo sempre lasciato la macchina la parcheggio della stazione, in Via Marconi, 1, comodo, a 10 minuti scarsi dal centro e molto grande. Lì c’è anche un bel noleggio di bici se volete fare un giro sulle due ruote.

Oltre a questo, molti parcheggi il sabato pomeriggio e la domenica sono gratuiti come i parcheggi dei supermercati e i due parcheggi presenti in Via Riscone, il sabato fin dal primo pomeriggio e tutta la domenica sono gratuiti per tutti.

Direi che ho parlato tantissimo di Brunico! Non perdetevi gli altri post dedicati ai suoi dintorni, se avete domande potete scrivere qui sotto!
Buon viaggio e…

#StayCappellacci

Grazie per aver letto il mio articolo. Mi chiamo Sara, sono una content creator di professione e travel blogger per passione.
Qui puoi sapere chi è Cappellacci a Merenda e valutare se ti va di collaborare con me.
Qui trovi il link alla mia pagina su Instagram e su LinkedIn.

6 pensieri su “Cosa fare a Brunico: tra castelli, trekking e shopping goloso!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto